xa1160614113044.png
32° Congresso della Società Italiana di Andrologia

Si è tenuto a Stresa il XXXII Congresso della Società Italiana di Andrologia. Si sono celebrati i 40 anni della Società, con un'interessante carrellata sulle evoluzioni di questa disciplina. La chirurgia andrologica, le problematiche farmacologiche, l'acquisizione dei consensi informati da parte dei pazienti sono stati al centro di varie presentazioni.

Ritengo "da segnalare" almeno 2 interventi, che hanno davvero mostrato un livello "sopra le righe":

- il Professor Ferlin,di Padova, presidente SIAMS, ha svolto una bellisima relazione sull' "Andrologia della Vitamina D", con particolare riferimento alle strategie di correzione dell'ipovitaminosi D. Infatti nel maschio la terapia può essere significativamente diversa (soprattutto se "ipogonadici", con patologia testicolare), rispetto alla più "classica" donna in menopausa.

- la Dr.ssa Graziottin, che ha parlato di eiculazione precoce. Interessanto l'approccio "olistico" a questa condizione, in cui un'alleanza medico-paziente è fondamentale. In particolare, ha sottolineato la necessità che il paziente sia disponibile a cambiare lo stile di vita per "risolvere" la situazione.

28/05/2016 00:05