xa1161113110835.jpg
Articolo pubblicato sul numero di Ottobre di “Sexual Medicine Reviews”

Nel numero di ottobre 2016 di “Sexual Medicine Review” viene pubblicata un revisione della letteratura sulla correlazione tra i disturbi della sessualità (maschili e femminili) e l’infertilità di coppia.

L’esordio dell’articolo ci ricorda un dato pubblicato negli anni 90, ma che spesso si dimentica: in una coppia, non riuscire a raggiungere la prole, ha un impatto psico-fisico pari alla perdita di una persona amata o ad una malattia cronica (es. diabete).

Successivamente si analizza il ruolo dell’infertilità e quindi i danni che questa ha sulla qualità della relazione sessuale. Di fatto, nelle coppie infertili, le disfunzioni sessuali sono nettamente più frequenti, con un grave impatto sulla qualità della coppia. Va anche considerato che spesso alcune disfunzioni sessuali sono causa esse stesse di infertilità, come i disturbi della eiaculazione, per esempio.

Non essendo rivoluzionaria nelle conclusioni, questo articolo ci ricorda però alcuni importanti aspetti:

Nei quadri di infertilità, l’analisi della qualità dei rapporti e dei genitali è ancora fondamentale
La terapia deve essere sempre il più possibile rispettosa della aspettative e delle richieste della coppia (ben informata del quadro generale)
L’obiettivo è avere un “bambino in braccio”, ma questo non può passare da una completa perdita della “fisiologia di coppia”.

13/11/2016 23:11